Translate

giovedì 14 luglio 2011

TRA seconda e terza elementare

... può una maestra in ferie avere nostalgia della classe?

un pochetto sì. specialmente quando si fanno riflessioni importanti.

e oggi riflettevo su una parola importantissima... LIBERTA'.

che parolona, da sola ti inonda tutto il corpo, malgrado il caldo e l'umido ti dà sempre una ventata di freschezza.

un paio di mesi fa, ne avevamo parlato in classe:

-allora bimbi, cos'è per voi la libertà?-

le margherite e i papaveri rispondono quasi in coro: -è fare quello che ti pare.

hidrangea dopo breve riflessione: no, è fare quello che ti pare senza dare fastidio.

ciccio in un angolo non fa motto.

ma io so, so che ha un furetto nel cervellino che guizza, lo vedo dagli occhietti - Allora ciccio, tu che dici? cos'è la libertà per te?

un brevissimo sorriso: -è quando puoi SCEGLIERE, mae'!

bravo ciccio, sapevo che non mi avresti delusa.

............ ora vorrei rispondere a tutti coloro che mi chiedono di svelare l'identità di ciccio, hidrangea, margherita, papavero e fiordaliso... sono tutti! un giorno possono essere ciccio e il giorno dopo hidrangea, o una mattina tutti fiordalisi. è questo il FANTASTICO dei bambini, sono magici e imprevedibili.

e mi danno sempre le risposte giuste, almeno sulle cose IMporTANTI!

6 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

Ha ragione Ciccio: la libertà è poter scegliere! Anche di rifugiarsi in un centro commerciale invece di starsene al freschetto sotto una palma con la brezza marina!

Tania Cross stitch designer ha detto...

sei una bravissima maestra!!
il mondo dei bambini è delizioso!!
a volte imparano a volte insegnano!
buona giornata
Tania

BU ha detto...

Ma quanto è bello quando leggi un post e capisci quello che c'è tra le righe perchè sai e conosci? Ottimo affidarsi alle lezioni di vita dei nostri piccoli. un bacio!

nina ha detto...

leggerissimo brivido sulla schiena, questo post mi ha rinfrescata più di qualsiasi condizionatore, bacio

connie ha detto...

Che grande maestra devi essere...mi piacerebbe che mio figlio avesse avuto te invece di quelle arpie nullafacenti e ignoranti che si è ritrovato e che in cinque anni non gli hanno dato nulla(nè nel bene e nè nel male!)
Ho letto la tua mail di qualche mese fa,ma per pigrizia psicologica non ho avuto la forza di risponderti...ti abbraccio forte forte forte!

Anonimo ha detto...

Mi piace!!!! Brava! Continua ad insegnare ai tuoi bimbi i veri valori, quelli che li faranno diventare uomini e donne! Che nostalgia!!!! Baci. Melania